“Puoi scoprire molto di più su una persona in un’ora di gioco che in un anno di conversazione”, affermava Platone. Ed è proprio così. Giocare insieme signifca fare qualcosa di “immediato”, non mediato da barriere culturali, sociali, generazionali. Giocare mette insieme le persone e le fa conoscere, perché il gioco non richiede una conoscenza precedente dei compagni di gioco: è il gioco stesso che innesca le relazioni positive fra le persone. il gioco è, in particolare, la forma di espressione culturale ed estetica delle bambine e dei bambini, dei ragazzi e delle ragazze:il veicolo con cui loro realizzano la loro cultura. Ma il Diritto al gioco è un diritto di tutti, non solo dei bambini e delle bambine. Tutti possono sperimentarsi nel gioco, a qualunque età. il gioco, inoltre, unisce le generazioni e la cultura ludica può e deve essere tramandata

lumini-1

DOCENTI:

GIOVANNI LUMINI

Si occupa di gioco praticamente da quando è nato. La sua passione diventa professione quando fonda nel 1993 la società di animazione, isola del Tesoro. Dal 1996 la sua attività ludica diventa itinerante con uno dei primi LUDOBUS italiani.

INFORMAZIONI SUL CORSO

  • durata del corso: 5 incontri a cadenza quindicinale
  • periodo svolgimento: 21 feb, 7-21 mar, 4-18 apr
  • giorno della settimana: giovedì ore 21.00 – 23.00
  • sede di svolgimento: Biblioteca di Scandicci, via Roma 38/A
  • numero massimo iscrizioni: 25 persone
  • costo: 50.00€

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

Si tratta di un laboratorio pratico nel quale si sperimenta giocando insieme numerosissimi giochi di società e icosiddetti “party games”, studiati specificatamente per la creazione del gruppo.Viene messa a disposizione una dotazione di più di 120 giochi da tavolo e di carte, semplici e immediati: giochi da tavolo originali e poco diffusi, di provenienza tedesca, francese e nord europea, della durata media di 15 minuti ciascuno. In ogni incontro, anche secondo i tempi e la risposta del gruppo, si giocheranno un numero di giochi non inferiore a 3, proponendo via via i giochi anche secondo la loro tipologia: giochi di attenzione, di memoria, di osservazione, di reazione, di bluff, di velocità, etc. Gli iscritti al laboratorio non ascolteranno alcuna sessione del docente, ma giocheranno insieme seguiti passo passo da vicino per la serena partecipazione di tutti. Non occorre alcun materiale di supporto. Il laboratorio si articola in 5 incontri di 2 ore ciascuno che orientativamente affronteranno le diverse tipologie di giochi, senza creare incontri monotematici ma intersecando invece ogni volta giochi con caratteristiche e dinamiche diverse, per rendere vario lo svolgersi di ognuno degli appuntamenti

Prodotti correlati
Contattaci

La Libera Università di Scandicci risponde all’idea di una “città che apprende”, di una comunità che partecipa attivamente alla vita culturale e considera la formazione continua la chiave del proprio sviluppo.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca